tecnologie e didattica

Ludicizzazione E3OS MOOC con Vincenzo Del Fatto (UniBZ)

Il professore dell’Università di Bolzano Vincenzo Del Fatto, assieme a dei colleghi, ha ben pensato di ludicizzare lo strumento di programmazione utilizzato solitamente. Si è posto come obbiettivi quelli di sviluppare negli studenti abilità relative a Linux, fornendo loro un supporto continuo, utilizzando tecniche didattiche innovative e un percorso con livelli di difficoltà crescenti … e, soprattutto, “gamificando” l’intero processo di apprendimento.

La gamificazione si è attuata attraverso alcuni elementi specifici:

  • Video con spiegazione degli esercizi commistionati ad audio e testo (con la possibilità di scegliere tra tre diverse lingue);
  • Barra di progressione, badge, classifiche e report, per fare entrare gli studenti in una modalità di gioco competitivo e quindi per motivarne la partecipazione.

Grazie alla barra di progressione, lo studente può facilmente visualizzare il percorso che avrà da svolgere e il suo livello di progresso rispetto al percorso. La tacca diventa vedere quando l’esercizio è stato corretto e valutato positivamente dal professore; la x rossa indica un voto negativo (quindi un esercizio da correggere e rifare).

Il MOOC propone 30 esercizi, classificati secondo due difficoltà (facile e difficile) e divisi in cinque livelli di apprendimento. Per ogni livello di apprendimento concluso, allo studente viene fornito un badge elettronico. Il badge viene visualizzato dal solo studente, che può scegliere di condividerlo sui suoi profili social (e in questo caso funge da curriculum).

Le barre di progressione e i badge forniscono un quadro immediato riguardo allo svolgimento e alla conclusione delle singole tappe/esercizi e livelli di apprendimento. Non forniscono però nessun dato quantitativo sui tempi di svolgimento dei singoli esercizi. Gli studenti bravi e veloci hanno bisogno di una motivazione in più – di qui la necessità di una progettazione ad hoc. Si è usata la “metafora del giro d’Italia”, dove ogni esercizio rappresenta una tappa a cronometro e per cui vengono fornite tre classifiche: 1. quella generale dei tempi (maglia rosa); 2. quella relativa ai tempi degli esercizi “facili” (maglia rossa); 3. quella relativa ai tempi degli esercizi “difficili” (maglia azzurra). I risultati? Per le prime 20 posizioni si è osservata una vera e propria gara (ma con la garanzia di privacy: ogni partecipante non vede i nomi di chi lo precede o lo segue). Nota bene: lo studente può scegliere liberamente di accedere alla classifica “Giro d’Italia” o meno. Solitamente, vi accede uno studente che è portato alla competizione e che, pertanto, non si scoraggia vedendosi alla fine della classifica, ma piuttosto si sente stimolato a migliorare.

La dimensione competitiva è sviluppata anche riflessivamente, mostrando grafici di risultati relativi a se stessi per ogni livello.

See also: FaceBook UniBZ

Annunci

commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...